<
Login utente    
 
Photo Gallery > - Macro Flora
- Macro Flora
Il Regno Vegetale, da vicino, nelle sue forme e nei suoi colori.


Campanellini di primavera in sofferenza....


...


...da vicino. Fiori e frutti di Ontano nero (Alnus glutinosa), l'albero che caratterizza la preziosità delle zone umide della Bruschera....


Attratti dalla rossa bacca (nel passato tostata e usata come caffè) ci sfuggono i piccolissimi fiori primaverili che sbocciano su quelle che riteniamo foglie ma che in realtà sono rami trasformati...


Il Pungitopo (Ruscus aculeatus) deve il suo nome all'antico utilizzo per la difesa di mais e formaggio dai topi. Legato in mazzi, era utilizzato per la pulizia delle canne fumarie e come scopa rustica...



La prima brina dell'anno è più evidente sulle foglie di Nocciolo ridotte a scheletri dalla vorace Popillia japonica....


La Clematis vitalba è un comunissimo rampicante dai fusti legnosi simili a quelli della Vite; raggiunge anche i trenta metri di altezza aggrappandosi con i piccioli delle foglie, colorando con i...


...


Quando, in autunno, gli alti steli della Scabiosa columbaria si piegano a terra, gli ultimi fiori rimasti vanno comunque a cercare la luce verso l'alto. Comune fiore delle aree erbose asciutte era in...


Samare di Ailanthus altissima. Introdotto in Italia, dalla Cina, nel 1760, si è naturalizzato in tutto il nostro paese. A causa della rapida propagazione, l'Ailanto è stato usato per stabilizzare...



Piccolissimi Coprinus si protendono verso il cielo....


Non sempre Fiore fa rima con Colore......


Questo è l'effetto prodotto da un piccolo insetto Imenottero (Diplolepis rosae) che depone le uova pungendo rametti e boccioli delle Rosacce selvatiche. La pianta reagisce formando una galla legnosa...


Da poco spuntati questi comuni e commestibili funghi (Agrocybe aegerita) già noti agli antichi Greci e Romani e di facile coltivazione....



...


Fiori di Calluna vulgaris sulla collina di S. Quirico....


Della stessa famiglia del Tasso barbasso (Verbascum thapsus), il Verbascum nigrum è meno comune, di dimensioni inferiori....



...


Vi sarà sicuramente capitato d trovarvi tra queste "similmargherite" alte fino a un metro e mezzo, con capolini bianchi delicatamente sfumati in violetto e che copre fittamente alcune arre incolte....


Le samare sono i frutti degli Aceri; il Negundo o Acero americano (Acer negundo) è originario del Nord America e importato in Europa nel 1688. Albero rustico, che raggiunge i 20 metri di altezza,...


Fra le erbe medicinali utilizzate nel passato, rientra la Consolida ruvida (Symphitum asperum) con la credenza sulla sua capacità di rinsaldare le ossa fratturate (da cui il nome italiano Consolida)....


Altro piccolo fiore comune nei luoghi erbosi (Geranium molle). In Italia sono note circa 26 specie di Geranium; questo è riconoscibile per i petali bilobati, i sepali pelosi e le foglie...


L' Erba Roberta o Erba cimicina, Geranium robertianum, prende il primo nome (robert come distorsione del latino ruber = rosso) dal colore rosso acceso delle foglie in autunno e il secondo dall'odore...



Fiore di Escolzia, o Papavero della California, a fine giornata. ...


La Silene nutans è una specie affine alla Silene vulgaris o Erba del cucco, quella, per ritornare bambini, degli "s'ciupìtt....



Le medaglie del Papa in "fior di conio". ...


La Celidonia o erba da porri (Chelidonium majus) non va confusa con il Ranuncolo. La linfa arancione era usata già agli albori della civiltà cinese per l'asportazione di calli e verruche....


...


In Primavera dove c'è del giallo c'è un Ranuncolo....


Ecco i frutti dell'Erba luna; raccolti secchi e privati dalle due guaine esterne che liberano i semi, decorano ancora qualche casa con il loro candore dal quale derivano i nomi italiani della pianta...


Gemma dell'esotico Albero del tulipano (Liriodendron tulipifera)....


In questo periodo non tutte le corone sono pericolose......


Detta anche Erba d'argento, la Lunaria annua è una comune pianta alta e robusta che crea ampie macchie di colore ai margini dei boschi e sui bordi stradali. E' forse molto più conosciuta per i suoi...


Nei prati, dove non padroneggia la Pratolina, è comunissima quest'erba dal fiore azzurro-violetto. Il nome scientifico è Ajuga reptans e la si può trovare anche nelle radure boschive.....


Varietà selvatica, da noi chiamata Perzigh purscelìt, che era sempre presente nei vigneti....


La comune Pratolina è così abbondante grazie alla rosetta basale che, aderente al suolo, non viene ne brucata ne sfalciata; impedisce la crescita di altra vegetazione e forma numerose e estese...


Fiori di Anthyllis vulneraria, pianta erbacea perenne biennale presente nei prati asciutti e sulle scarpate. Nel medioevo era nota per le sue capacità cicatrizzanti, da cui il nome vulneraria (vulnus...


Trapa natans, è una pianta acquatica che presenta frutti commestibili con buccia coriacea a quattro punte. Nel Lago Maggiore è presente la sottospecie verbanensis caratterizzata dalla presenza di...


Secrezioni di resina sul tronco di un Pino silvestre....


Fiore di Frassino comune (Fraxinus excelsior), maschili quelli rossi, femminili quelli a ciuffo. ...



... di un fungo....


Difficile crescita per questo Anemone nemorosa, fiore tipico di terreni ben più umidi e generalmente gregario....


Piccole e grandi macchie bianche di questi fiori (Leucojum vernum) caratterizzano l'Ontaneto in primavera....


Bisogna mettersi spesso in ginocchio per osservare da vicino erbe, fiori o insetti che altrimenti non vedremmo mai. E' il caso di questa erba infestante (Cardamine hirsuta) dallo stranissimo nome...


I fiori dei Prunus selvatici macchiano di bianco i boschi della Rocca. ...



Ranunculacea (Ranunculus ficaria) abbondante sui bordi ombrosi dei corsi d'acqua e delle zone paludose....


Negli spazi incolti dell'orto questa specie (Capsella bursa-pastoris) si diffonde rapidamente e invade aiole, vialetti e sentieri. Il nome Borsacchina o anche Borsa del pastore, le è attribuito dalla...


In attesa della nuova fioritura della Calluna vulgaris, ecco come appaiono in inverno le parti apicali di questo arbusto che vegeta, praticamente da solo, su terreni poveri di sali solubili e a...


La leggenda della quercia e il diavolo si è conclusa bene anche quest'anno (vedi foto "Roverella" nella categoria Paesaggio)....


Qualche esemplare di Dianthus sylvestris resiste ancora ai primi freddi....



Comunissimo fungo che vegeta su tronchi morti quasi tutto l'anno, lo Schizophillum commune presenta la superficie superiore bianca, mentre quella inferiore rosata pare un corallo....


Questo appariscente fungo, Trametes cinnabarina o Pycnoporus cinnabarinus, per il suo colore prende il nome dal Cinabro, il velenoso minerale di mercurio (solfuro)....


Il nome, Astraeus hygrometricus (Vescia stellata), dice tutto di questo piccolo, raro e strano fungo che con tempo secco è racchiuso dai lembi triangolari e coriacei (lacinie); con l'umidità esse,...


Corteccia di Betulla bianca (Betula pendula). La Bidùla, in dialetto Angerese, era un albero sacro presso i Celti e le tribù Germaniche....


...


Detta anche Ombrellone, la Macrolepiota procera può raggiungere i 40 cm di altezza. Da noi si gusta la cappella, già aperta, panata e fritta....


Una radura sabbiosa, nei pressi di una Quercia, con le piogge dei giorni scorsi si è tappezzata di funghi del genere Cortinarius, probabilmente Dermocybe cinnamomea (Cortinario color cannella). Non...


Minuscolo fungo (Omphalia fibula) che cresce nel muschio è che può passare inosservato se non fosse per il contrasto di colore....



Frutto, commestibile, di Akebia quinata, rampicante di rapidissima crescita....


Fiore di Commelina communis, Presente spesso sui sentieri dei boschi è una bulbosa perenne....


Piccolo Ortottero tra i fiori della tossica Fitolacca....


Le infiorescenze del Coltellaccio (Sparganium erectum), pianta presente sulle sponde fangose di acque stagnanti o a corso lento, sono costituiti da fiori femminili, sotto, e maschili, sopra; nella...


Fiori di Acantus mollis, imponente pianta erbacea usata spesso per decorazione di giardini e bordi stradali in zone ombrose e fresche. L'architettura greca ha usato le foglie come modello nella...


Fiore spontaneo dei campi delle zone mediterranee con diverse tonalità di colore anche se il blu è il più comune....



...


......


Detta anche Gichero, Calla selvatica o, come nelle frasi dei rebus, Aro. Questa pianta, Arum italicum, ha una strana caratteristica che ha attribuito il nome al genere: l'infiorescenza gialla è...


...


Emblema dei Tudor, la Rosa canina è stata simbolo della monarchia Britannica e della stessa Inghilterra. Il nome deriverebbe dai Greci i quali ritenevano che le radici potessero curare la rabbia...



La Valeriana officinalis ha piccolissimi fiori di poco più di 1 millimetro e cresce lungo i corsi d'acqua. Il nome comune di "Erba gatta" deriva dal fatto che essi sono attirati dal suo odore e la...


Chi non ha mai masticato gli alti steli della comunissima Acetosella (Acetosa rumex - Papacüca in dialetto Angerese) per il loro gusto acidulo e dissetante?...


Il Talittro con foglie di Aquilegia (Thalictrum aquilegifolium) è da noi poco diffuso anche se predilige i terreni umidi. La particolarità del fiore è che non possiede petali....


Fiori di Taraxacum officinale, detto anche soffione. Il nome comune gli è attribuito per la somiglianza dei lobi delle foglie ai denti del re degli animali. ...


Fiore di Liriodendro (Liriodendron tulipifera), albero originario dell'America nord-orientale della famiglia Magnoliaceae importato per abbellire i giardini con i suoi fiori simili a Tulipani e per la...


Arbusto di Ruta (Ruta graveolens - Erbarüga in dialetto Angerese) in fiore tra gli steli secchi dello scorso anno. Pare che le foglie rotonde e lobate abbiano ispirato il disegno del seme dei fiori...


Con i suoi piccolissimi fiori la Veronica a foglie di serpillo, ravviva i prati nelle zone più umide. ...


Fusti fertili di Equiseto (Equisetum arvense)....


Fiore di Ornithogalum umbellatum comunemente detto Latte di gallina comune o Cipollone bianco. Il nome del genere (Ornithogalum) deriva dal greco "ornis" = gallina e "gala" = latte per la presenza di...


...


...



Il primo Crocus del 2019 nel giardino di Anna, sotto l'Ulivo: benvenuto!...


Maturazione complicata per questa spiga di Lisca maggiore (Typha latifolia)!...


Tenaci rosette di un Coriolo multicolore (Coriolus versicolor) cresciute su legno di Pioppo e spruzzate di nevischio....


Ossia il Rovo o, meglio ancora, i Bösciur....



...


Uno degli ultimi fiori a cedere il passo alle spente tinte invernali....



Finalmente fuori dalla trincea.......



A poco meno di due metri, sul tronco di una Robinia: mai visto!...


Chi gusta il cuore, non apprezza il fiore.......


Molte specie di vespe (nella foto probabilmente una della famiglia Sphecidae) sono assidue frequentatrici dei fiori di Aglio pippolino....


Ricordo che in gioventù questa pianta erbacea (Aruncus dioicus) era molto più diffusa ai margini più umidi dei boschi della collina della Rocca; oggi ne trovo pochi esemplari. I piccoli fiori...


Infiorescenza di un Rovo (Rubus ulmifolius), Bösciur in dialetto Angerese. I fiori possono essere bianchi, come la maggior parte, ma anche rosa....



Un fusto di Vilucchione (Calystegia sepium) ha avvolto a spirale un bocciolo della stessa pianta:riuscirà il candido fiore bianco a sbocciare? E non dite che sembra un "umano" che cammina guardando...


Presente nei terreni aridi, ai margini delle strade e nei vigneti come "malerba", Allium vineale è una Liliacea che era utilizzata per insaporire piatti di carne. Ippocrate ne sconsigliava un uso...


Sbocciano di notte e durano solo il giorno successivo questi fiori di Echinopsis, pianta grassa originaria del Sudamerica e da noi diffusamente coltivata....


...


Diffusissima pianta delle Liliacee (Muscari comosum) che presenta una caratteristica infiorescenza formata da un ciuffo apicale di fiori sterili porpora o blu elettrico con lungo peduncolo e, al di...


La Vinca minor (da piccolo me la indicavano come Viola del cucù), essendo pianta sempreverde, nel medioevo era considerata dagli inglesi simbolo di immortalità; per questo alcuni condannati a morte...


Affollatissimo questo fiore di Robinia (Robinia pseudoacacia) ancora bagnato dalla pioggia della notte....


Lychnis flos-cuculi colora i prati umidi nei quali abbonda. Assieme ad altri fiori spontanei inglesi, nel secolo XVI, era chiamato "fiore dello scapolo": le ragazze ne raccoglievano mazzetti non...


L'Orecchietta di Giuda è un fungo che possiamo trovare tutto l'anno se vi è presenza di umidità; il tempo secco lo rende coriaceo ma riacquista elasticità con la pioggia. E' raccolto e consumato...



Rosa spontanea sempreverde (Rosa sempervirens), diffusa in tutta la regione mediterranea, dai fiori profumatissimi....


La Fumaria officinalis fiorisce da gennaio a settembre ed è diffusissima. Il nome Fumaria pare derivi dal latino medievale e significhi "fumo della terra" a causa dell'odore acido, simile a quello...


Bisogna mettersi in ginocchio per osservare bene la complicata bellezza delle ombrelle di fiori di Euforbia cipressina (Euphorbia cyparissias)....


L'Alliaria petiolata prende il nome dal pungente odore di aglio che la caratterizza e che riesce ad odorare il latte delle mucche che se ne cibano. Comune ai margini dei boschi e lungo siepi e muri,...


Il Ranunculus sceleratus non è molto diffuso all'Oasi della Bruschera ma la sua presenza è massiva in alcune piccole aree. ...



Con il cielo coperto, già subito dopo mezzogiorno, i fiori di Ornithogalum umbellatum cominciano a chiudersi. Il nome comune è dovuto al lattice bianco che esce dal fragile fusto cavo quando...


Non è raro trovare fiori di Anemone dei boschi (Anemone nemorosa) che presentano molti più petali dei sei tipici. Se volete cercarli fatelo in fretta, il periodo di fioritura sta finendo!...


...



Tra i primi fiori di primavera, l'Acetosella (Oxalis acetosella) si divide i terreni acidi con Primule, Viole mammole, Anemoni nemorosa e le ultime Fegatelle. Le foglie assomigliano a quelle dei...


Fioritura sulle sponde della Roggia Vevra....


Il Favagello (Ranunculus ficaria) è conosciuto anche come Celidonia minore; tra i fiori precoci adorna il sottobosco con larghe chiazze di foglie cuoriformi verde scuro tra le quali risaltano i...


Gli amenti maschili di Populus alba raggiungono anche i 10 cm di lunghezza sfoggiando ciuffi di peli bianchi che racchiudono antere color porpora....



Alcune sono già fiorite, altre, come questa, attendono condizioni più favorevoli....


Boccioli di Scilla silvestre detta anche Giacinto Turchino o Scilla bifolia. La Scilla è una bulbosa perenne....


Un leggero tocco al ramo di un Nocciolo in fiore provoca il rilascio del polline dai fiori maschili....


Nel nostro territorio è ridotto l'areale di diffusione di questo piccolo fiore primaverile (Hepatica nobilis) che predilige terreni calcarei in boschi di Faggio e Castagno....



Il Nocciolo (Corylus avellana, Nisciòra in dialetto Angerese), come altre piante, possiede fiori maschili e fiori femminili distinti. Se anche da lontano, in questa stagione, il colore giallo di...


Nell’Ontano nero (Unìscia in dialetto Angerese) anticamente si riteneva abitasse il male. Conosciuto, dall’Europa occidentale all’Estremo Oriente, durante tutta la storia dell’uomo, era...


La biancastra corteccia del Pioppo bianco (Populus alba) è solcata da fessurazioni regolari (lenticelle). La leggenda vuole che la corteccia fosse nera e che Ercole, nella lotta con Cerbero, ne...


I frutti dell'Ontano nero (Alnus glutinosa) permangono sull'albero tutto l'inverno. Frutti e foglie sono utilizzati per l'estrazione di tinture, tinture che colorano in giallo oro le gocce di pioggia....


Cromatismi di una delle molte specie di Felce presenti nei nostri boschi e per me ancora difficili da identificare. Fìras è il termine dialettale che le accumuna tutte....


Primula vulgaris. Il nome Primula deriva dal latino per il fatto che la pianta fiorisce prima delle altre. A causa della scarsità di insetti nel periodo di fioritura spesso i fiori non vengono...


Molti sono i nomi comuni dell' Hepatica nobilis: Anemone epatica, Fegatella, Trifoglio epatico (epatico/a dal colore della pagina inferiore delle foglie trilobate e dalla forma delle stesse). Fiorisce...


Alcuni tronchi di Pino silvestre, a S.Quirico, mostrano ancora le cicatrici della raccolta di resina (resinazione) effettuata negli anni subito dopo la seconda guerra mondiale; dalla raffinazione...


Cromie di un Fomes fomentarius. Il fungo era usato nell'antichità come esca per l'accensione del fuoco....


Nome volgare della Typha latifolia; particolare della infiorescenza che si erge anche a due metri di altezza sugli argini di acque stagnati e ricche di nutrimento. Le foglie erano utilizzate per fare...


E' ormai tempo di "affidare al vento" il lavoro di un anno: nuove piante nasceranno, nuove spighe cresceranno, nuovi semi voleranno.......


C'è chi non ha ancora lasciato il ramo e chi è pronto per la prossima primavera....



Quasi naturalmente essiccati, questi piccoli funghi sembrano resistere avvinghiandosi tra di loro in attesa della prima acqua che darà inizio alla inevitabile decomposizione....


...


... o una cima delle Dolomiti?...


Tornato bambino ho cercato di catturare, fotograficamente, le migliaia di spore e di filamenti che la Vescia perlata espelle quando sollecitata fisicamente....


Protesi verso l'alto questi Coprinus escono in massa dal tronco marcescente contendendosi il poco spazio....


Il "pet dal lùf" dei boschi. Lycoperdon perlatum può trovarsi anche in centinaia di esemplari in pochi metri quadrati. Commestibili quando la gleba è perfettamente bianca e quando maturi ci...


Con il termine di Betulla normalmente ci si riferisce alla Betulla bianca (Betula pendula): in dialetto angerese "bidula". La bianca corteccia, dapprima rosata poi argentea, è uno dei caratteri...


I buchi scavati dal Picchio nero, le gallerie delle larve di insetti xilofagi e il bel fungo (Laetiporus sulphureus), non fanno presagire nulla di buono per il futuro di questo Pioppo. Così ha deciso...


Un Poliporus restituisce alla terra la linfa sottratta a un vecchio melo; le spore del fungo hanno ingiallito le vicine ragnatele....


...


Basta toccarla per comprendere l'origine del suo nome dal latino borra, tessuto di lana ruvida. La Borago officinalis è coltivata a scopo culinario; i fiori, ricchissimi di nettare, sono molto...


Periodo di piena fioritura del Viburnum opulus (Pallon di Maggio, Palla di neve, Viburno palla di neve, Sambuco acquatico, Sambuco rosso...) che decora abbondantemente le nostre zone non solo con la...


Piccola Veronica (Veronica serpyllifolia), pianta perenne dei luoghi umidi delicati fiori....


La fase di prefogliazione della rara felce che, a sviluppo completo, raggiunge anche i due metri e mezzo di altezza. Il nome Osmunda deriva dallo scandinavo “ass” dio e “mund” protezione, a...


Spighe di Carice tagliente (Carex acutiformis). Il Carice tagliente (Carice: dal greco keíro, io taglio, riferito alle foglie), è una comune pianta perenne tipica delle rive di ambienti umidi....


...


Gli "occhi della Madonna" (Veronica persica) macchiano di azzurro prati e orti già da febbraio. E' una pianta infestante ma il bel colore azzurro dei piccolissimi e semplici fiori, le ha accreditato...


Bisogna salire di quota per trovare, tra le prime fioriture, il Dente di cane (Erythronium dens-canis). Abbondante nei boschi di Capronno....



La Scilla, in piena fioritura a Marzo, si presenta raramente anche con una colorazione bianco lilla....


Nella tipica colorazione azzurro turchino da cui anche il nome Giacinto turchino....


Gli Scolitidi sono dei piccoli Coleotteri, se ne conoscono circa 6000 specie, che si riproducono nelle cortecce, o sotto di esse, di molti alberi sia latifoglie che conifere. Dopo l’accoppiamento la...


Il Piptoporus betulinus, che cresce in estate sui tronchi di betulle morte, contiene sostanze ad attività antibiotica e nella farmacopea tradizionale polacca veniva utilizzato per disinfettare le...



Gli alti fusti dell' Equiseto (Coda cavallina) si piegano al rigore dell'inverno quasi a simulare un albero di Natale....


Il Fomes fomentarius (fungo dell'esca o Polyporus fomentarius) è uno dei due funghi che la mummia del Similaun aveva nel suo "kit di sopravvivenza". Il Fomes, nella foto, era usato come esca per...


Non è facile trovare dei Coprinus isolati, ma ecco un'eccezione. ...


...


...


.... si, quella che si mangia in insalata....


I piccoli fiori gialli di Utricularia che, nella stagione estiva, ravvivano le acque stagnanti....


Fiori di Impatiens glandulifera; le capsule contenenti i semi, quando mature, "esplodono" naturalmente (o se toccate, da cui il nome italiano) e i semi sono così espulsi e distribuiti anche a...


Spiga di Pabbio rossastro alle prime luci del giorno...


Il Nasturtium officinale, Pepe d'acqua, cresce in acque limpide e fresche e fiorisce tra maggio e agosto. Usato in cucina e ricco di proprietà curative....


...



Nella sua Storia Naturale, Plinio il Vecchio raccomanda di raccogliere l'anemone il prima possibile per poterla usare contro la febbre terzana e quartana, dopo averla avvolta in un panno rosso e...


...



Questo piccolo fiore, detto anche Scilla silvestre, fa a gara con il bianco Anemone nemorosa per poter essere il primo a ravvivare di colore il sottobosco delle zone umide....


Il più vecchio Ulivo angerese mostra, senza paura, le proprie rughe....


Rosette di Coriolo multicolore cresciuto anche quest'anno su un ceppo di Nocciolo. ...


I funghi del genere Coprinus sono caratterizzati da una vita brevissima; sono deliquescenti e a spore nere. La specie "C. atramentarius" è appunto detta Fungo dell'inchiostro. Nella foto...


Fiori della Scutellaria galericulata, pianta comune nelle zone umide e presso i corsi d'acqua e in fioritura da giugno a settembre. Con proprietà sedative e antispasmodiche ma tossica se assunta in...


In pochi decimetri quadrati di ceppaia in decomposizione, si possono trovare centinaia di questi piccoli e fragili funghi appunto chiamati Coprinus disseminatus....


Una piccola Lingua di bue (Fistulina epatica) sta crescendo nel ceppo di uno dei centenari Castagni della collina della Rocca. "Tutti i funghi sono commestibili, alcuni una volta sola"....


Guglie di Ramaria o "fungo corallo"....


Abbondante fioritura di questa pianta acquatica, protetta, che si nutre di Pulci d'acqua "aspirandole" con delle piccole vesciche che sono in grado di creare una differenza di pressione. ...


In risposta al commento di Milo sulla scomparsa delle Ninfee dall'Oasi (vedi foto Nenufero), ecco l'ultima mia foto del candido fiore acquatico scattata nel "lontano" 2004. Lascio a Milo di valutare...


Gli splendidi colori di un Poliporo sulfureo in crescita sul tronco di un vecchio e decrepito Salice....


Conversione ed elaborazione in B&N....


Particolare del cono di uno stelo fertile con le spore. L'Equiseto, o Coda cavallina è una pianta antica, primitiva e utilizzata sia per l'alimentazione sia in erboristeria e cosmetica....


...


Un "fungo corallo", con le sue bellissime ramificazioni, cresciuto su un tronco in decomposizione....


I pori di questo fungo delle Poliporacee sembrano comporre un intricato e variopinto labirinto....


Particolare del grande fiore del maestoso e antichissimo sempreverde comunissimo in giardini e parchi. Si dice che gli Indiani d'America non dormano mai sotto questa pianta in fiore a causa...


Ultimi grappoli in fiore su un grosso cespuglio di questa profumatissima Rosa selvatica....


Comune pianta perenne. Il nome Italiano del Polygonatum multiflorum, indica le cicatrici circolari, somiglianti al famoso sigillo, lasciate sul rizoma nodoso alla morte annuale della pianta. Le...


I residui della scorsa annata si aprono alla vigoria della nuova....


Fusti sterili, carichi di rugiada, di Equiseto o Coda cavallina, l'unico genere ancora vivente delle Equisetacee, meglio conosciute come piante fossili....


Fiori di ciliegio. ...


Realizzato in un tessuto adatto a tutte le stagioni .......


Il profumatissimo Narciso tazzetta in varietà bianca. ...


Gemme, giovani foglie e amenti di Quercia su un ramoscello spezzato dal vento....


La Edgeworthia papyrifera è originaria della Cina meridionale e orientale; in Giappone era usata per la fabbricazione di carta pregiata e da banconote da cui anche il nome di "pianta della carta"....


Simile al Bucaneve, il Campanellino di primavera è, con il molto più diffuso Anemone nemorosa, uno dei primi fiori che spunta nel sottobosco. ...


La Tremella mesenterica è un fungo, tipicamente invernale, che si sviluppa sui rami morti delle latifoglie; il nome ne evidenzia la particolare consistenza gelatinosa....


Madide bacche di Rosa di S. Giovanni....


I resti di un tronco a bordo lago lasciano libera l'immaginazione di ognuno....


Con tenacia alcune foglie di Rosa Canina resistono ai rigori dell'inverno donando le ultime note di colore....


Fusti di Rosa Selvatica....



Sbirciando sul tronco di un vecchio e malato Melo....


Corteccia di Platano. Conversione in B&N....


Una giovane foglia di Ontano bianco sui lati di una polverosa strada....


La raccolta dei fiori appassiti mi ha dato questa idea di ripresa....


...


...


Particolare di una foglia di Nasturzio....


Conversione e elaborazione in B&N....



Germoglio di Osmunda regalis, nome scientifico di questa felce ad Angera poco diffusa. ...


La Silvia o Anemone dei boschi (Anemone nemorosa) è una piantina perenne che, per prima, a marzo-aprile tappezza con i suoi candidi fiori il sottobosco. ...


Gli amenti dorati maschili del Salicone, i "gatit", sono usati per decorare le chiese nella Domenica delle Palme nelle zone dove non vi è la tradizione dell'Olivo....


...


Un ramo ormai spoglio si riflette in uno specchio d'acqua con delle foglie di Tifa sommerse....


Scatto elaborato in post produzione....


Frattura, di un ramo di salice, provocata dal vento....



Le rosette di questo fungo della famiglia delle Poliporacee hanno colonizzato la base di un nocciolo....


Anche delle rose bianche appassite nel vaso hanno il loro fascino....


Particolare della corolla....



Uno dei primi fiori di rosa sbocciati quest'anno....


Spighe a maturazione....


Particolare....


Particolare....


Particolare....


Particolare....


Particolare....


Immagine con sfondo artificiale di un fiore appoggiato su uno specchio....


Fiore in rotazione....


Particolare del fiore...


I semi in attesa del volo...


A capo chino...


Intreccio...


Elaborazione in post produzione....